A LULA (NU) E A LATINA

Nei giorni uno e due maggio fr. gianmaria è stato a Lula (NU) e a Latina dietro invito delle due amministrazioni comunali.
situazioni molto diverse, ma ugualmente calda l’accoglienza.

A LULA l’occasione è stata data dalla festa di san Francesco d’Assisi che lì celebrano ogni anno in questa data. E’ da raccontare qualcosa. A Lula c’è un santuario dedicato a san Francesco in cui fan festa ai primi di maggio per dieci giorni. Intorno al santuario un centinaio di casette/appartamenti candidi e freschi di calce dove si può alloggiare per dieci giorni gratis. Sono le famiglie che fanno tutta la novena principalmente provenienti da Nuoro. In quei dieci giorni tutti, esattamente tutti, ricevono da mangiare gratis. C’é una prioranza che pensa a tutto. Ho visto una decina di uomini ed altrettante donne che cucinano in continuazione perché chiunque si presenta possa essere accolto con vino e biscotti e quindi mangiare carne e patate. Si consumano sempre intorno a quattrocento pecore tutte donate unitamente alle altre cose necessarie.
In questa occasione che mai avrei immaginato, l’Amministrazione Comunale ha iniziato giornate di pace con una marcia della pace dal centro abitato al santuario e poi un incontro dibattito cui ho partecipato ed a cui ha partecipato il vescovo di Tempio mons. Sanguinetti. E’ un terreno in cui mi è stato possibile parlare di pace sia in chiesa che nelle sala comunale.Ringrazio il Sindaco Gavino Porcu, il parroco don Salvatore.

A LATINA manifestazione diversa il giorno 2 maggio. Con Latina, Amministrazione e popolo, abbiamo una ormai vecchia amicizia.
In questi giorni vi è una grande manifestazione cittadina sul tema del lavoro e della pace. Amministrazione comunale, sindacati, imprenditori ci siamo ritrovati insieme a parlare di lavoro e di pace. Io personalmente ho trattato l’argomento lsvoro e pace e gioventù secondo quanto affermiamo in Assis Pax e nel libro Civiltà di pace.
Ottima l’accoglienza ed interessanti gli altri argomenti delle varie tavole rotonde.
Ringrazio il Sindaco Vincenzo Zaccheo e l’assessore Stefano Galetto.