CONVEGNO DIOCESANO DI CHIETI – ASSISI PAX 16-17 SETTEMBRE 2011

CONVEGNO DIOCESANO
“Il dialogo come stile di vita ecclesiale e l’evangelizzazione”

Si è tenuto a Fara S.Martino (CH),in pieno parco nazionale della Maiella,il 16 e 17 settembre,subito dopo il Congresso Eucaristico Nazionale e all’inizio dell’anno pastorale,il Convegno Diocesano dell’Arcidiocesi di Chieti,ininterrottamente presieduto da S.E.Bruno Forte Arcivescovo .
Il tema”il dialogo come stile di vita ecclesiale e l’evangelizzazione”è stato introdotto,nella prima giornata,dalla Prof.Bruna COSTACURTA,ordinario di esegesi dell’Antico Testamento nella facoltà di Teologia dell’Università Gregoriana nonché professore invitato presso l’Università Lateranense e al Pontificio Istituto Biblico,con il suo interessantissimo intervento dal titolo”il dialogo e l’ascolto di Dio nella Bibbia”.A seguire il Prof.Roberto MANCINI,ordinario di Filosofia Teoretica presso l’Università di Macerata,presidente del corso di laurea in filosofia e vice preside della facoltà di Lettere e Filosofia,con il suo”il dialogo e l’ascolto dell’uomo nella storia”che ha suscitato un finale lunghissimo applauso tra i circa 350 iscritti al convegno.
Il tema ha suscitato molto interesse tra i sacerdoti,diaconi,religiosi e religiose,catechisti,insegnanti di religione,docenti impegnati nella scuola e nell’Università,animatori,laici impegnati,membri dei consigli pastorali parrocchiali e zonali,gruppi,movimenti e associazioni.
Assisi pax è stata rappresentata dalla Sig.ra Franca Fasoli e dal Dr. Loreto Macrini referente di Pescara.
Dopo la cena tenutasi presso l’Hotel del Camerlengo,sede del convegno,i partecipanti hanno assistito alla proiezione del film”Uomini di Dio”presso il teatro comunale di Fara San Martino.
Nella giornata successiva i partecipanti sono stati divisi,a scelta,in sette gruppi di studio per confronto e riflessione alla luce delle due relazioni iniziali. la Sig.ra Fasoli ha partecipato al gruppo”Il dialogo come forma di vita quotidiana e la via educativa”(Che cosa gli adulti devono mettere in discussione di se stessi per riuscire finalmente a vedere e ascoltare i bambini,le bambine,le nuove generazioni?Quali sono gli atteggiamenti e le forme di attenzione più preziosi per consolidare il dialogo come elemento naturale della vita familiare? ).Il Dr Macrini ha partecipato al”Il dialogo ecumenico”(Come superare l’idea del monopolio della verità,da parte di ogni confessione di fede,per maturare invece il senso della testimonianza e del cammino comune tra le diverse confessioni cristiane?Come si può promuovere il senso della corresponsabilità positiva dei cristiani nei confronti delle urgenze della società contemporanea?).Nel gruppo erano presenti Padre Anatolj della chiesa greco-ortodossa di Costantinopoli,Padre Nico Santilii,direttore dell’ufficio diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso,Dr Eugenio De Medio della chiesa protestante.
Assisi pax si è fatta promotrice di successivi incontri aperti a tutti dove continuare a dialogare e positivizzare quanto elaborato dai gruppi e successivamente esaminato da Mons.Forte,che ha sottolineato come importante sia la pace con il creato, la sua custodia,in ogni senso,e la fedeltà a delle regole.

CONVEGNO DIOCESANO DI CHIETI – ASSISI PAX 16-17 SETTEMBRE 2011

CONVEGNO DIOCESANO
“Il dialogo come stile di vita ecclesiale e l’evangelizzazione”

Si è tenuto a Fara S.Martino (CH),in pieno parco nazionale della Maiella,il 16 e 17 settembre,subito dopo il Congresso Eucaristico Nazionale e all’inizio dell’anno pastorale,il Convegno Diocesano dell’Arcidiocesi di Chieti,ininterrottamente presieduto da S.E.Bruno Forte Arcivescovo .
Il tema”il dialogo come stile di vita ecclesiale e l’evangelizzazione”è stato introdotto,nella prima giornata,dalla Prof.Bruna COSTACURTA,ordinario di esegesi dell’Antico Testamento nella facoltà di Teologia dell’Università Gregoriana nonché professore invitato presso l’Università Lateranense e al Pontificio Istituto Biblico,con il suo interessantissimo intervento dal titolo”il dialogo e l’ascolto di Dio nella Bibbia”.A seguire il Prof.Roberto MANCINI,ordinario di Filosofia Teoretica presso l’Università di Macerata,presidente del corso di laurea in filosofia e vice preside della facoltà di Lettere e Filosofia,con il suo”il dialogo e l’ascolto dell’uomo nella storia”che ha suscitato un finale lunghissimo applauso tra i circa 350 iscritti al convegno.

Il tema ha suscitato molto interesse tra i sacerdoti,diaconi,religiosi e religiose,catechisti,insegnanti di religione,docenti impegnati nella scuola e nell’Università,animatori,laici impegnati,membri dei consigli pastorali parrocchiali e zonali,gruppi,movimenti e associazioni.

Assisi pax è stata rappresentata dalla Sig.ra Franca Fasoli e dal Dr. Loreto Macrini referente di Pescara.
Dopo la cena tenutasi presso l’Hotel del Camerlengo,sede del convegno,i partecipanti hanno assistito alla proiezione del film ”Uomini di Dio”presso il teatro comunale di Fara San Martino.
Nella giornata successiva i partecipanti sono stati divisi,a scelta,in sette gruppi di studio per confronto e riflessione alla luce delle due relazioni iniziali. la Sig.ra Fasoli ha partecipato al gruppo”Il dialogo come forma di vita quotidiana e la via educativa”(Che cosa gli adulti devono mettere in discussione di se stessi per riuscire finalmente a vedere e ascoltare i bambini,le bambine,le nuove generazioni?Quali sono gli atteggiamenti e le forme di attenzione più preziosi per consolidare il dialogo come elemento naturale della vita familiare? ).Il Dr Macrini ha partecipato al”Il dialogo ecumenico”(Come superare l’idea del monopolio della verità,da parte di ogni confessione di fede,per maturare invece il senso della testimonianza e del cammino comune tra le diverse confessioni cristiane?Come si può promuovere il senso della corresponsabilità positiva dei cristiani nei confronti delle urgenze della società contemporanea?).Nel gruppo erano presenti Padre Anatolj della chiesa greco-ortodossa di Costantinopoli,Padre Nico Santilii,direttore dell’ufficio diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso,Dr Eugenio De Medio della chiesa protestante.

Assisi pax si è fatta promotrice di successivi incontri aperti a tutti dove continuare a dialogare e positivizzare quanto elaborato dai gruppi e successivamente esaminato da Mons.Forte,che ha sottolineato come importante sia la pace con il creato, la sua custodia,in ogni senso,e la fedeltà a delle regole.