ELEZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO – PROCEDURA E ADEMPIMENTI

PREMESSA

In assenza di un Regolamento per l’elezione del Consiglio Direttivo, integrativo dello statuto sociale dell’Associazione Assisi PAX International, nel seguito indicata semplicemente “Associazione”, è necessario fare riferimento alle disposizioni di legge in materia.

  1. Commissione elettorale
  • Le operazioni elettorali sono svolte da una “Commissione Elettorale” composta da tre membri. Nelle operazioni elettorali, la Commissione Elettorale è assistita dalla Segreteria dell’Associazione.
  • L’Assemblea Elettiva designa, fra i soci presenti, i componenti della Commissione Elettorale costituita da un Presidente di seggio e due Scrutatori, demandando a questi la sorveglianza del regolare svolgimento delle votazioni. La Commissione Elettorale non deve essere composta da membri del Consiglio Direttivo uscente o da candidati alle elezioni.

Al Presidente della Commissione Elettorale spettano inoltre i seguenti compiti:

controllo del regolare svolgimento delle operazioni di voto;

 

sorveglianza della fase di spoglio delle schede, da parte degli

Scrutatori;

 

redazione e sottoscrizione del verbale con i risultati finali delle elezioni.

  1. Verifica dello status associativo di candidati, votanti e delegati

La Segreteria dell’Associazione fornisce alla Commissione Elettorale tutte le informazioni inerenti lo status associativo dei candidati, dei votanti e dei delegati. Si rammenta che ogni votante non può avere più di due deleghe.

  1. Schede elettoraliVotazioni Urna elettorale
  • La votazione si svolge a scrutinio segreto. Ad ogni socio avente diritto di voto (presente di persona o per delega) viene consegnata dalla Commissione Elettorale, dopo l’identificazione dell’associato e del ritiro dell’eventuale delega in suo possesso, una scheda con i nomi dei candidati alla carica di Consiglieri.
  • Il voto viene espresso apponendo sull’apposita scheda, a fianco dei

candidati di proprio gradimento, una “X” fino ad indicare a propria

discrezione, al massimo, un numero di membri pari a quello che compone

l’organo sociale da eleggere (13 = tredici).

  • Le schede di votazione devono essere consegnate alla Commissione Elettorale la quale provvederà ad inserirle nell’apposita urna, conservata chiusa e intatta fino allo scrutinio.

 

  1. Operazioni di scrutinio
  • Lo spoglio delle schede e lo scrutinio, a cura della Commissione Elettorale, avvengono in seduta pubblica.
  • la Commissione Elettorale assegna ad ogni candidato un (1) punto per ogni scheda scrutinata, quando lo stesso candidato sia stato prescelto con una “X”. Nel caso in cui non vi sia indicata sulla scheda scrutinata alcuna preferenza per il candidato, viene assegnato allo stesso un punteggio pari a zero (0) in quanto ogni casella del prospetto riepilogativo delle preferenze deve risultare riempita con una delle due cifre.
  • Le schede sono nulle allorché contengono segni, scritte o quant’altro possa rendere riconoscibile il socio elettore.
  • Risulteranno eletti componenti del Consiglio Direttivo i candidati che avranno conseguito il maggior numero di preferenze fino al raggiungimento di 13 quale numero massimo dei componenti per costituire l’organo da eleggere.
  1. Comunicazione dei risultati e proclamazione degli eletti

I risultati delle votazioni saranno proclamati all’Assemblea dei Soci dalla

Commissione Elettorale e comunicati a tutti gli iscritti attraverso la

pubblicazione sul sito internet dell’Associazione:

www.assisipax.org e/o tramite invio di newsletter.

 

La Segretaria f.f.

Dott.ssa Anna Maria Costanzo                                               lì, 11/05/2018