Articoli

Elezioni del Consiglio Direttivo – Procedura ed adempimenti

PREMESSA

In assenza di un Regolamento per l’elezione del Consiglio Direttivo, integrativo dello statuto sociale dell’Associazione Assisi PAX International, nel seguito indicata semplicemente “Associazione”, è necessario fare riferimento alle disposizioni di legge in materia.

  1. Commissione elettorale
  • Le operazioni elettorali sono svolte da una “Commissione Elettorale” composta da tre membri. Nelle operazioni elettorali, la Commissione Elettorale è assistita dalla Segreteria dell’Associazione.
  • L’Assemblea Elettiva designa, fra i soci presenti, i componenti della Commissione Elettorale costituita da un Presidente di seggio e due Scrutatori, demandando a questi la sorveglianza del regolare svolgimento delle votazioni. La Commissione Elettorale non deve essere composta da membri del Consiglio Direttivo uscente o da candidati alle elezioni.

Al Presidente della Commissione Elettorale spettano inoltre i seguenti compiti:

controllo del regolare svolgimento delle operazioni di voto;

sorveglianza della fase di spoglio delle schede, da parte degli

Scrutatori;

redazione e sottoscrizione del verbale con i risultati finali delle elezioni.

  1. Verifica dello status associativo di candidati, votanti e delegati

La Segreteria dell’Associazione fornisce alla Commissione Elettorale tutte le informazioni inerenti lo status associativo dei candidati, dei votanti e dei delegati. Si rammenta che ogni votante non può avere più di due deleghe.

  1. Schede elettorali – Votazioni  Urna elettorale
  • La votazione si svolge a scrutinio segreto. Ad ogni socio avente diritto di voto (presente di persona o per delega) viene consegnata dalla Commissione Elettorale, dopo l’identificazione dell’associato e del ritiro dell’eventuale delega in suo possesso, una scheda con i nomi dei candidati alla carica di Consiglieri.
  • Il voto viene espresso apponendo sull’apposita scheda, a fianco dei

candidati di proprio gradimento, una “X” fino ad indicare a propria

discrezione, al massimo, un numero di membri pari a quello che compone

l’organo sociale da eleggere (13 = tredici).

  • Le schede di votazione devono essere consegnate alla Commissione Elettorale la quale provvederà ad inserirle nell’apposita urna, conservata chiusa e intatta fino allo scrutinio.
  1. Operazioni di scrutinio
  • Lo spoglio delle schede e lo scrutinio, a cura della Commissione Elettorale, avvengono in seduta pubblica.
  • la Commissione Elettorale assegna ad ogni candidato un (1) punto per ogni scheda scrutinata, quando lo stesso candidato sia stato prescelto con una “X”. Nel caso in cui non vi sia indicata sulla scheda scrutinata alcuna preferenza per il candidato, viene assegnato allo stesso un punteggio pari a zero (0) in quanto ogni casella del prospetto riepilogativo delle preferenze deve risultare riempita con una delle due cifre.
  • Le schede sono nulle allorché contengono segni, scritte o quant’altro possa rendere riconoscibile il socio elettore.
  • Risulteranno eletti componenti del Consiglio Direttivo i candidati che avranno conseguito il maggior numero di preferenze fino al raggiungimento di 13 quale numero massimo dei componenti per costituire l’organo da eleggere.
  1. Comunicazione dei risultati e proclamazione degli eletti

I risultati delle votazioni saranno proclamati all’Assemblea dei Soci dalla

Commissione Elettorale e comunicati a tutti gli iscritti attraverso la

pubblicazione sul sito internet dell’Associazione:

www.assisipax.org e/o tramite invio di newsletter.

La Segretaria f.f.

Dott.ssa Anna Maria Costanzo                                               lì, 11/05/2018

Elezioni del Consiglio Direttivo di Assisi Pax International per il Quinquennio 2018/2023

Carissimi Soci,

la presente per darVi comunicazione delle candidature a Consigliere di Assisi PAX International per il quinquennio 2018/2023 che sono pervenute – via mail o per posta ordinaria – nel termine previsto, vale a dire entro le ore 24 di martedì 5 giugno u.s..

Le istanze sono in numero di 19 e i nominativi sono stati inseriti in ordine alfabetico nell’allegato elenco.

A questo punto, corre l’obbligo di ricordare e/o segnalare le principali notizie/regole affinché l’espressione delle preferenze di ciascun socio possa avvenire con assoluta regolarità e quindi il relativo voto possa essere ritenuto valido all’atto dello spoglio delle schede.

  1. Poiché il numero dei candidati è risultato superiore al numero massimo dei membri del Consiglio Direttivo previsto dallo statuto sociale in vigore ( 13 Consiglieri ) si dovrà ricorrere allo scrutinio segreto sia per quanto concerne il voto che le operazioni del conteggio dei voti (spoglio).
  2. A ciascun votante, necessariamente in regola con il versamento della quota sociale annua soggetto a verifica preventiva, è dunque consentito di esprimere la/e propria/e preferenza/e in numero discrezionale e in ogni caso fino ad un massimo di tredici nominativi fra quelli iscritti nella scheda elettorale. Anche un solo voto in più renderà non valida la scheda.
  3. Per quanto concerne le deleghe, lo statuto prevede che in capo a ciascun votante se ne possono accollare fino a due, conferibili da parte di deleganti che risultino anch’essi già iscritti come soci in quanto in regola con il versamento della suddetta quota sociale. In allegato il modulo di delega appositamente predisposto, da completare in ogni parte e sottoscrivere, il tutto unicamente a mano della persona che delega. In caso di incompletezza o altra difformità la delega non verrà accettata. In effetti andrebbe allegato alla delega un documento di identità del delegante che non viene, in questa circostanza, prescritto unicamente per rendere più semplice e agevole la procedura.
  4. Viene inoltre richiesto di regolarizzare, qualora non fosse stata ancora fatta, l’iscrizione all’associazione che dovrà risultare registrata nell’elenco in dotazione alla Segreteria dell’Assemblea almeno entro il 20 giugno p.v. al fine di poter svolgere con facilità e rapidità le operazioni di controllo degli iscritti, e quindi degli effettivi aventi diritto all’elettorato attivo e passivo, da parte degli incaricati facenti parte dello staff.
  5. A completamento dell’iscrizione dovrà contestualmente essere redatto il relativo modulo rintracciabile sul sito web assisipax.org cliccando sulla voce “Iscriviti” o sul cartaceo in dotazione alla Segreteria.

Si ringrazia anticipatamente per l’attenzione e la fattiva collaborazione nell’osservanza delle predette indicazioni al fine di agevolare il lavoro di tutti gli addetti.

Con l’auspicio di essere riusciti a dare informazioni chiare ed esaurienti, si rimane a disposizione per ogni eventuale ulteriore necessità di approfondimento.

Con i più cordiali saluti.

La Segretaria f.f.

Anna Maria Costanzo

Cell. 338/2123115 – dalle ore 17 alle ore 19 – dal lunedì al venerdì

Arbor Pacis al prefetto Nicolò Marcello D’ Angelo

Il presidente di Assisipax Onlus – Pietro Matarese – consegna l’Arbor Pacis al Prefetto Nicolò Marcello D’Angelo,  già questore di Perugia e Roma ed attualmente vice capo della polizia e direttore centrale della polizia criminale. Nell’ occasione si è parlato della sicurezza dei cittadini quale pace sociale.

31 Maggio 2018 – Assisi Pax Onlus a Cascia

Per giungere a Cascia incontriamo una strada tortuosa tra montagne immerse nel verde; un tragitto che raccomandiamo caldamente agli Enti Turistici. La giornata è piena di sole e calda come si conviene alle ultime giornate di maggio che si lascia dietro le spalle ancora un po’ del freddo residuo di una primavera ritardata. Si va ad incontrare le scolaresche della città di santa Rita che ancora porta le ferite del recente terremoto. Vogliamo salutare le ragazze ed i ragazzi nelle nuove aule belle e comode regalate loro dalla Fondazione Rava. Il terremoto di due anni fa ha reso inagibili tante abitazioni cittadine ed il vecchio edificio scolastico della città.

Da Assisi sono partiti P. GianMaria Polidoro e l’ing. Sandro Giustini col piccolo Riccardo di cinque anni e da Roma il Gen. Pietro Matarese Presidente di Assisis Pax onlus ed attualmente aspirante Sindaco di Pomezia con il suo staff; portano il concreto aiuto di cooperazione che la scuola di Cascia ha utilizzato per l’arredamento della scuola. Gli ospiti vengono ricevuti dal Sindaco di Cascia Mario De Carolis e, naturalmente dai ragazzi e ragazze del plesso scolastico e dalle Autorità scolastiche, Insegnanti, Personale il dirigente dott’ Novello Giuseppe. Gioiosa l’accoglienza degli alunni lieti di ricevere anche la benedizione da Padre Polidoro.

I momenti vissuti insieme sono stati bellissimi. Un arrivederci a Cascia o in Assisi è il saluto e l’augurio di tutti..

Assemblea ordinaria ed elettiva dei Soci di Assisi PAX International – 22/24 giugno 2018 – PROGRAMMA

Assisi: 22 – 23 – 24 giugno 2018

Venerdì 22   Giugno

Ore 8,15 – Assemblea Ordinaria Soci

(1^ convocazione): Biblioteca Francescana

 Ore 15,00 – Accoglienza e Segreteria

Domus nostra, c.so Mazzini 18

Ore 16,00/18,30 – Domus nostra o Sala Biblioteca Francescana (secondo numero presenti)

  • Incontro di spiritualità e formazione per una Civiltà di Pace

Padre GianMaria Polidoro – Prof.ssa Maria Rosina Girotti

 Ore 18,30/20,00 – Introduzione al tema:

  • ESSERE COSTRUTTORI DI PACE

Modera: Dr.ssa Giuseppina Corona

Interventi dei Soci

 Sabato 23   Giugno

 Ore 9,15 – Assemblea Ordinaria ed Elettiva dei Soci

(2^ convocazione)

Sala Biblioteca Francescana

Apertura dei Lavori – Coordina: Dr.ssa Giuseppina Corona

  • Saluto del Presidente Gerardo Navazio
  • Approvazione del Rendiconto Economico – Finanziario anno 2017

Dr. Antonello Maria Pennazzi – Dr. Sandro Speziali – Dr.ssa Matelda Bellano

  • Relazione dell’anno associativo trascorso
  • Interventi scritti dei responsabili dei progetti conclusi e in corso

Sezione elettivaore 9,30 –12,00

Dr.ssa Anna Maria Costanzo: Segretaria

  • Nominativi dei Candidati
  • Votazione / Spoglio
  • Proclamazione Consiglieri eletti
  • Insediamento del Consiglio Direttivo per gli anni 2018/2023
  • Elezione dei Probiviri 2018/2021 (triennio)

Ore 15,45 – 17,45:

  • Presentazione dei Consiglieri
  • Comunicazione del Consiglio Direttivo in merito agli incarichi attribuiti di Presidente, Vice Presidente, Segretario, Economo
  • Eventuale comunicazione del conferimento di incarichi tematici

Ore 18,00 – “Note di Speranza”

  • Concerto del Quartetto ALERAMO
  • Auditorium Evangelista Nicolini

Ore 20,30 – CENA DELL’AMICIZIA

  • Ristorante Agriturismo CARFAGNA
  • Ponte San Vittorino – Assisi
  • Per info e prenotazioni:
  • Luigi Sammarco:
  • 348/5165040
  • address: gigisammarco@virgilio.it

Domenica 24 Giugno

  • Ore 09,00 – Accoglienza e Segreteria
  • Domus nostra, so Mazzini 18
  • Ore 10.30 – Santa Messa
  • Chiesa Nuova
  • Piazza Chiesa Nuova 7
  • (Casa natale di Francesco d’Assisi)

  • Ore 12,00 – Conclusione e saluti di commiato

Arrivederci ad Assisi

Gerardo Navazio – Presidente uscente

Lì, 30/05/2018

Il ringraziamento del Console Onorario di Russia e San Marino al Presidente Gerardo Navazio

Gentile Presidente,

A distanza di quarantotto ore dalla memorabile “giornata” in cui , alla presenza dell’ambasciatore, S.E. Sergey  Razov, dei massimi esponenti delle varie espressioni istituzionali, politiche, militari, accademiche, religiose e della maggiori testate giornalistiche e televisive, è stata inaugurata ufficialmente la sede consolare onoraria della Federazione russa in Bari, il mio animo si apre ad un sentimento di gratitudine in particolare verso la Sua persona per l’alto onore conferitomi con l’ ambito  riconoscimento dello “Arbor Pacis”.

La tantissima gente che ha occupato in ogni ordine di posti il Petruzzelli per festeggiare la nascita del consolato onorario nella città di san Nicola, il Santo Ecumenico, che da sempre rappresenta un “ legame tra i popoli”, ha voluto testimoniare, con la sua presenza, la forza unificante del richiamo della Pace, in grado di attivare  energie positive e promuovere processi di elevazione civile di una comunità che vuole partecipare alla costruzione della fratellanza e della comprensione tra i popoli.

La solennità e grandiosità del Petruzzelli hanno  fatto da degna cornice alla semplice ma sentita cerimonia della pubblica consegna   del prezioso riconoscimento, mirabilmente illustrata e motivata dalle  nobili parole dell’illustre   prof. De Robertis e sottolineata dall’autorevole presenza sul palco degli egregi amici Mingolla ed Attolico.

Una cerimonia, già annotata nel libro della memoria e che resterà a lungo nel mio cuore.

Nel ringraziarLa  ancora illustre Presidente, mi è particolarmente gradita l’occasione per salutarLa con ammirata gratitudine.

Gr.Uff. Dr Michele Bollettieri (console onorario di Russia e San Marino in Bari)

Conferimento dell’Arbor Pacis

Non smettete mai di credere nella possibilità di creare un mondo di Pace”. L’appello accorato di padre Gianmaria Polidoro ha scosso i cuori e le coscienze del folto pubblico che ha assistito sabato 19 maggio alla consegna di due Arbor Pacis.

Nella città di Paola, fra le mura del magnifico complesso del Sant’Agostino, Assisi Pax International ha celebrato la cerimonia di consegna dell’Arbor Pacis al commendatore Francesco Ventura ed al generale Adelmo Lusi.

Accanto ad un palco autorità gremito di personalità un folto pubblico di cittadini.

Fra le tante autorità il Senatore Antonio Gentile, il Comandante della Legione Carabinieri Calabria, Generale Paticchio, il Comandante Provinciale dell’Arma, Colonnello Sutera, il Comandante della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia, CP Pepe, il Comandante dell’Ufficio circondariale marittimo della Guardia Costiere di Cetraro, Tenente di Vascello Cimoli, il Comandante della Polizia Municipale di Paola, Carnevale e tanti autorevoli rappresentanti della Polizia di Stato e di altri corpi delle Forze dell’ordine. Fra il pubblico oltre al senatore Gentile altri esponenti politici cittadini e regionali a dimostrazione di quanto possa essere positivamente trasversale il concetto di Pace.

Dopo i saluti istituzionali della città di Paola portati dall’assessore comunale Francesco De Cesare, il dottore Cosimo De Tommaso, Vice Presidente esecutivo di Assisi Pax International, ha ricordato alla città di Paola le finalità e l’impegno profuso da Assisi Pax International per la diffusione “di una cultura di Pace”. Assisi Pax International “è attenta e riflessiva di fronte all’atteggiamento che sia il Pubblico che il Privato sostengono di fronte al concetto di Pace – ha spiegato il sociologo- Ed oggi l’attenzione di Assisi Pax International è focalizzata sul generale Adelmo Lusi e sull’imprenditore Francesco Ventura” ha ripreso il sociologo puntando l’attenzione sulla cerimonia di sabato: “Assisi Pax International periodicamente riconosce a personalità che hanno profuso senso e cultura di Pace anche l’Arbor Pacis: un riconoscimento tanto simbolico quanto intriso di senso di Pace e di testimonianza di un effettivo impegno speso per la Pace sociale da parte di chi opera nel Pubblico e nel Privato” ha continuato De Tommaso per poi ricordare alcuni aspetti delle vite del Generale e del Commendatore “quasi interamente votati alla diffusione, alla tutela, alla crescita di una cultura di Pace”.

Padre Polidoro ha invitato a “non cedere. Bisogna credere fortemente nella diffusione della Pace” ed il fondatore di Assisi Pax International ha ricordato “che l’associazione non si ferma perché crede fortemente che se tutti, ognuno di noi, facesse appello al senso di Pace, il Mondo sarebbe sicuramente migliore”. Per Padre Gianmaria non si deve pensare ad un qualcosa di utopistico, ma se pur lo fosse “dobbiamo crederci fortemente. Sognare ed agire per la pace –parole dense di spiritualità che hanno commosso l’Auditorium del Sant’Agostino stracolmo di gente. Un pubblico condotto ad un ancor più elevato senso di commozione quando Padre Gianmaria Polidoro ha spronato a pensare che “proprio da Paola, da questa terra, da questi posti potrebbe partire un’azione comune votata alla costruzione di un senso di Pace, di una cultura di Pace che aiuterebbe il Mondo a vivere in maniera serena, pacifica e quindi assolutamente migliore”.

Ma il pubblico, attento e partecipe, ha vissuto altri momenti di commozione quando la serata ha raggiunto il suo clou, ovvero al momento della consegna dell’Arbor Pacis.

Il Commendatore Francesco Ventura ha raggiunto il palco accompagnato da uno dei suoi figli, il dottore Alessandro, testimoniando quanto un gruppo imprenditoriale possa riuscire pienamente nella sua attività puntando proprio sul senso di Famiglia. Una familiarità “che Francesco Ventura ha saputo e voluto trasmettere alle sue aziende ed a tutto l’indotto commerciale ed industriale –è stato detto- e l’attività imprenditoriale di Francesco Ventura ha contribuito in maniera determinante alla instaurazione di un clima di pace sociale, attraverso la cultura del lavoro e della formazione, nel Meridione di Italia, ovvero in territori decisamente difficili e poveri”.

Dopo la premiazione di un commosso Francesco Ventura, Alessandro ha ceduto il testimone alla Signora Maria Antonietta Ventura. È stata, infatti, la Legale Rappresentante del Gruppo Ventura, a consegnare il secondo Arbor Pacis della serata. Maria Antonietta Ventura ha premiato il generale Adelmo Lusi.

Una vita ed una carriera nel segno della diffusione della pace” per come è stato presentato il generale dei Carabinieri ,ex comandante della Legione Calabria ed attualmente alla guida del Nucleo NAS dell’Arma. Ed il Generale ha ricordato ai presenti “la figura di Francesco Ventura e come, a cominciare dal figlio Pietro Ventura, questa famiglia agisce in questi territori promuovendo e conservando il lavoro e quindi contribuendo in maniera determinante alla creazione di un clima di pace sociale”. Il generale Lusi, visibilmente gratificato dall’Arbor Pacis che Assisi Pax International ha inteso riconoscergli, ha sottolineato “il ruolo di pace e di paciere che l’Arma dei Carabinieri svolge a tutela del cittadino ed anche e soprattutto quando è chiamata ad intervenire in territori esteri per contribuire a conservare la Pace fra i popoli”.

La serata si è conclusa con un concerto della Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello che, sotto la direzione del Maestro Maurizio Managò, ha deliziato la platea grazie alla sua comprovata virtuosità, testimoniata da decine di riconoscimenti culminati nel privilegio di essersi potuta esibire al cospetto di Papa Francesco. E proprio sulla Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello è ricaduta l’attenzione di Assisi Pax International. Infatti al direttore della orchestra, al Maestro Maurizio Managò, sarà conferita l’onorificenza di Ambasciatore di Pace su proposta di Padre Gianmaria Polidoro.

Una giornata di Pace, in sintesi, apprezzata dal numeroso pubblico. Una serata che ha saputo coniugare esperienze di Uomini che, se pure in settori diversi, hanno contribuito alla diffusione della cultura della Pace.

In piena sintonia con i principi che Assisi Pax International predica, diffonde e riconosce da sempre.

Elezione del Nuovo Consiglio Direttivo

A seguito di alcuni refusi informatici verificatisi durante la pubblicazione sul sito e l’inoltro della precedente newsletter, riepiloghiamo, corretto e in sintesi, quanto segue.

TUTTI COLORO CHE DESIDERANO ESSERE CANDIDATI/E QUALE CONSIGLIERE DI ASSISI PAX INTERNATIONAL PER IL PROSSIMO QUINQUENNIO 2018-2023 DEVONO INVIARE LA PROPRIA DOMANDA DI CANDIDATURA, SU MODULO PRESTAMPATO SCARICABILE DAL SITO/ NEWSLETTER, COMPILATO E SOTTOSCRITTO, AD UNO DEI DUE SEGUENTI INDIRIZZI:
VIA MAIL AL SEGUENTE ADRESS: assisipax.costanzo@gmail.com

………………………………………………………………………………………….

VIA POSTA AL SEGUENTE INDIRIZZO:
Assisi Pax International
c/o Hotel dei Priori
corso Mazzini, 15
06081- ASSISI (PG)
LE DOMANDE DEVONO PERVENIRE ENTRO E NON OLTRE IL 5 GIUGNO 2018
OGNI SOCIO/A (NESSUNO ESCLUSO/A) PUO’ ESSERE CANDIDATO/A SOLO SE HA INVIATO LA PROPRIA DOMANDA ENTRO IL TERMINE

STABILITO.
Distinti saluti
Dalla Segreteria incaricata dell’Assemblea dei Soci 2018

MODULO DI DOMANDA

ESTRATTO DELLO STATUTO

Dalle radici delle guerre le ragioni della pace

“Dalle radici delle guerre le ragione della pace”, l’ultima opera di Antonio Froncillo e Gerardo Navazio.